Che cos’è una stampante ad aghi e come si usa?

1
2
3
4
5
Epson LX-350, Stampante ad Aghi a Impatto, 9 Aghi e 80 Colonne
Epson LQ-350 Stampante ad Aghi, Sistema di Stampa 24 Aghi a Impatto, 80 Colonne
Stampante ad aghi, sistema di stampa 24 aghi a impatto, 80 colonne, 333 cps (caratteri al secondo)
Epson Lq 590 Ii Matrix/Ad Aghi Stampanti
Stampante OKI ad aghi, sistema di stampa 9 aghi a impatto, 80 colonne, 375 cps (caratteri al...
Epson LX-350, Stampante ad Aghi a Impatto, 9 Aghi e 80 Colonne
Epson LQ-350 Stampante ad Aghi, Sistema di Stampa 24 Aghi a Impatto, 80 Colonne
Stampante ad aghi, sistema di stampa 24 aghi a impatto, 80 colonne, 333 cps (caratteri al secondo)
Epson Lq 590 Ii Matrix/Ad Aghi Stampanti
Stampante OKI ad aghi, sistema di stampa 9 aghi a impatto, 80 colonne, 375 cps (caratteri al...
Epson
Epson
OKI
Epson
OKI
Bestseller No. 31
Epson LX-350, Stampante ad Aghi a Impatto, 9 Aghi e 80 Colonne
Epson LX-350, Stampante ad Aghi a Impatto, 9 Aghi e 80 Colonne
Affidabilità elevata - MTBF di 10.000 ore di funzionamentoConsumi ridotti - 1,1 W in standby, 27 W a stampante accesaConveniente - Durata del nastro di 4 milioni di caratteri
Bestseller No. 32
Epson LQ-350 Stampante ad Aghi, Sistema di Stampa 24 Aghi a Impatto, 80 Colonne
Epson LQ-350 Stampante ad Aghi, Sistema di Stampa 24 Aghi a Impatto, 80 Colonne
Affidabilità elevata - MTBF di 10.000 ore di funzionamentoConsumi ridotti - 1,3 W in standby, 23 W a stampante accesaConveniente - Durata del nastro di 2,5 milioni di caratteri
Bestseller No. 33
Stampante ad aghi, sistema di stampa 24 aghi a impatto, 80 colonne, 333 cps (caratteri al secondo)
Stampante ad aghi, sistema di stampa 24 aghi a impatto, 80 colonne, 333 cps (caratteri al secondo)
Stampante a 24 aghi, formato 80 colonne, ultra compatta, ideale per carichi di lavoro contenuti e...Velocità di stampa 333 caratteri al secondo, risoluzione di stampa 360x360 dpi, parcheggio carta...Stampa multicopia (fino a 5), dimensioni (LxPxA): 349x232x150mm, peso 4.2kg, tempo medio tra due...
OffertaBestseller No. 34
Epson Lq 590 Ii Matrix/Ad Aghi Stampanti
Epson Lq 590 Ii Matrix/Ad Aghi Stampanti
Bestseller No. 35
Stampante OKI ad aghi, sistema di stampa 9 aghi a impatto, 80 colonne, 375 cps (caratteri al...
Stampante OKI ad aghi, sistema di stampa 9 aghi a impatto, 80 colonne, 375 cps (caratteri al...

Se non sai cos’è una stampante ad aghi probabilmente non sei mai stato in certi ambienti lavorativi. Oggi in ambito domestico sono praticamente scomparse per lasciare spazio alle inkjet e a quelle laser. Negli uffici e in molti spazi professionali si usano ancora perché presentano numerosi vantaggi rispetto alle altre. Questa guida sarà conclusa da un video dove potrai vedere una stampante ad aghi in azione. Per qualcuno sarà un tuffo nel passato, per qualcun altro la scoperta di nuove potenzialità di stampa.

Storia delle stampanti ad aghi

Le stampanti ad aghi sono state inventate nel 1970 dall’azienda Centronics, una multinazionale americana chiusa nel 1987. Questo tipo di stampa viene detto ad impatto e, se vuoi trovare qualche notizia su Internet, avrai più risultati digitando le parole dot matrix.

La traduzione è a matrice, infatti il funzionamento di una stampante ad aghi si basa su una matrice di punte metalliche allineate. Sulla punta di ognuna c’è un elettromagnete che le separa da un nastro inchiostrato.

Gli aghi vengono impressi sul nastro interposto al supporto da stampare, lasciando una serie di puntini ravvicinati che compongono la lettera o l’immagine. Alla fine di questo articolo c’è un video con una stampante ad aghi mentre produce immagini e scritte. I nostalgici risentiranno il tradizionale rumore che le ha contraddistinte fino a non molti anni fa.

Oggi queste periferiche non sono del tutto scomparse perché si trovano in tanti ambiti lavorativi. Hanno la caratteristica di poter stampare molto rapidamente in maniera economica una serie di fogli in continuo. Questo serve soprattutto quando bisogna creare fatture, codici a barre, documenti di trasporto o ricevute.

Difficilmente qualcuno si mette in casa una stampante ad aghi, anche perché non costano poco dato che sono concepite per le aziende.

Funzionamento

Queste periferiche sono usate soprattutto per stampare moduli, fatture e documenti che non abbiano bisogno di risoluzione particolarmente elevata. Una stampante ad aghi funziona mediante l’impatto della matrice sopra un nastro inchiostrato e dunque sulla carta.

Dal momento che c’è l’impatto, si possono stampare più copie del medesimo foglio, come accade spesso per tante pratiche burocratiche.

Alcune professioni come quelle legali necessitano di stampare su moltissimi fogli di carta ed una stampante ad aghi è la periferica ideale. Gli aghi che battono sul nastro di inchiostro si spostano da una parte all’altra in continuazione, producendo un caratteristico ticchettio. È stato proprio questo rumore a dare la spinta agli sviluppatori per inventare nuove stampanti più silenziose.

Il rumore prodotto, soprattutto dai primi modelli, era veramente elevato ed in uffici molto grandi con tante stampanti in funzione contemporaneamente creava persino problemi all’udito. Queste stampanti vengono ancora oggi usate perché la loro caratteristica peculiare è la durabilità.

Caratteristiche da considerare

Per valutare una stampante ad aghi bisogna conoscere alcune cose, prima tra tutte il numero di aghi. Le più diffuse sono a 9 aghi, ma ne esistono molti modelli, persino quelle ad un ago che sono state le primissime uscite sul mercato.

Le stampanti a 24 aghi sono considerate di alta fascia e sono usate dagli studi medici o nelle aziende.

I produttori più noti sono concentrati su questo tipo di stampanti, sebbene anche le 9 aghi siano piuttosto diffuse. Naturalmente cambia il prezzo, che diventa ancora più elevato in quelle al 18 o 27 aghi. Sono poche le aziende che vendono stampanti a 18 aghi, mentre quelle a 27 aghi sono un’esclusiva di Apple ed offrono la maggiore risoluzione possibile attualmente sul mercato.

Un’altra caratteristica da tenere in considerazione nella stampante è la velocità, un aspetto fondamentale perché cambia parecchio da un modello all’altro. La velocità è misurata in caratteri per secondo, in gergo CPS (Characters Per Second). Nei lavori dove contano la quantità e la velocità di stampa è una specifica molto importante.

La qualità della stampa è direttamente proporzionale al numero di aghi della testina di stampa e la vita media di una stampante ad aghi è assai più lunga rispetto alle altre. Altrettanto utile è la possibilità di cambiare la dimensione del formato di carta da inserire. Come già accennato, si possono stampare anche moduli multistrato usando carta carbone per risparmiare tempo e denaro.

Come usare una stampante ad aghi

Usare una stampante ad aghi è abbastanza semplice. Innanzitutto nella confezione oltre al cavo e al CD di installazione devono essere presenti il nastro e la guida per inserire la carta. Ovviamente non possono mancare le istruzioni, sebbene si possano trovare anche su Internet nel sito del produttore.

Con la periferica spenta bisogna innanzitutto rimuovere il coperchio e inserire il nastro di stampa e la guida della carta.

Nelle stampanti ad aghi vi sono due fessure che servono per inserirci la guida per la carta compresa nella confezione. Non resta che installare il software sul computer e collegarci la periferica mediante il cavo in dotazione, quindi inserire l’altro cavo nella presa di corrente. Una volta installata, la stampante ad aghi è pronta per funzionare.

Video: una stampante ad aghi in azione

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’informatica è quello che preferisco perché lo conosco sin dalla nascita dei PC negli anni ’80. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Classifica dei Migliori Prodotti

1 Epson LX-350, Stampante ad Aghi a Impatto, 9 Aghi e 80 Colonne

Epson LX-350, Stampante ad Aghi a Impatto, 9 Aghi e 80 Colonne

  • Affidabilità elevata - MTBF di 10.000 ore di funzionamento
  • Consumi ridotti - 1,1 W in standby, 27 W a stampante accesa
  • Conveniente - Durata del nastro di 4 milioni di...
2 Epson LQ-350 Stampante ad Aghi, Sistema di Stampa 24 Aghi a Impatto, 80 Colonne

Epson LQ-350 Stampante ad Aghi, Sistema di Stampa 24 Aghi a Impatto, 80 Colonne

  • Affidabilità elevata - MTBF di 10.000 ore di funzionamento
  • Consumi ridotti - 1,3 W in standby, 23 W a stampante accesa
  • Conveniente - Durata del nastro di 2,5 milioni di...
3 Stampante ad aghi, sistema di stampa 24 aghi a impatto, 80 colonne, 333 cps (caratteri al secondo)

Stampante ad aghi, sistema di stampa 24 aghi a impatto, 80 colonne, 333 cps (caratteri al secondo)

  • Stampante a 24 aghi, formato 80 colonne, ultra compatta, ideale per carichi di lavoro contenuti e...
  • Velocità di stampa 333 caratteri al secondo, risoluzione di stampa 360x360 dpi,...
4 Epson Lq 590 Ii Matrix/Ad Aghi Stampanti

Epson Lq 590 Ii Matrix/Ad Aghi Stampanti

  • C11CF39401
5 Stampante OKI ad aghi, sistema di stampa 9 aghi a impatto, 80 colonne, 375 cps (caratteri al...

Stampante OKI ad aghi, sistema di stampa 9 aghi a impatto, 80 colonne, 375 cps (caratteri al...

  • Stampante a 9 aghi, formato 80 colonne, ultra compatta, ideale per carichi di lavoro contenuti e...
  • Velocità di stampa 375 caratteri al secondo, risoluzione di stampa 240x216 dpi,...
Back to top
Apri Menu
migliorestampante.it